Follow by Email

martedì 18 marzo 2014

Ricetta per uscire dalla crisi di valori del tempo presente.San GIuseppe un esempio.

Ci si deve soffermare a chiederci cosa stiamo facendo del nostro futuro, dove vogliamo andare e cosa vogliamo essere.
Siamo stati creati da Dio per eccellere, nel suo nome, in ogni campo, senza montarsi la testa ma lavorando sodo per fare della Terra il Regno di Bellezza e Grazia che le scritture hanno indicato.
Il popolo di Dio doveva risiedere in un  luogo ove scendono latte e miele.

La realtà odierna è ben lontana dalle promesse.
Non certo per colpa dell'Onnipotente, quanto per demerito nostro, che abbiamo perso ogni lume di finalità sacra che ci era stata data

Quel che vorrei proporre è il ritorno ad un esempio di uomo, che domani vedrà festeggiatoil suo nome.
San Giuseppe.
Avere dei punti di riferimento nella vita è fondamentale, e questo grande Santo fu il punto di riferimento del Salvatore, del Figlio di Dio.

Da lui imparà a credere nella realtà dura del lavoro unita ad una fede ferrea che gli ha permesso di sfidare le consuetudini del tempo.

San Giuseppe è un modello per tutti.
Prima perchè ha accolto un bambino non suo, dandogli la discendenza davidica del messia.
Secondariamente, perchè con il sudore della sua fronte lo ha nutrito.
Dulcis in fundo, cosa più importante, ha creduto che con l'aiuto di Dio tutto è possibile.
Per avere il mondo e l'uomo nuovo dobbiamo smettere di nicchiare, di non fare niente se non parlare a vanvera, e metterci a lavorare sodo per un esistenza migliore

San  Giuseppe ha salvato dalla morte prematura Gesù, e non ha esitato a sfidare la sorte in Egitto pur di fare ciò che è nei piani di Dio.
E' stato scelto, come lo siamo noi tutti, per un grande progetto, e non si è tirato indietro.
Cerchiamo di fare tesoro di simili esempi e crediamo di più nel domani

Nessun commento:

Posta un commento